Adress
Via dei Lombardi, 5
40069 Zola Predosa, BO
Phone
+39 051 6168711

Mobilità sostenibile nell’era Covid

Secondo i dati del 2° Osservatorio di Continetal gli italiani scelgono una mobilità sostenibile

Gli italiano vogliono una mobilità sostenibile! Questo è quanto hanno rilevato i dati del 2° Osservatorio su mobilità e sicurezza di Continental. La mobilità richiesta a gran voce per il post-Covid è incentrata sul rispetto per l’ambiente. La pandemia in atto ha cambiato e continua a cambiare il comportamento e le scelte degli italiani tanto che uno su due oggi si sposta in auto per paura del contagio (+22,5% rispetto al 2019).

L’Osservatorio di Continental, in collaborazione con l’istituto di ricerca Euromedia Research, ha registrato il vissuto, le percezioni e le aspettative degli utenti della strada, giungendo alla conclusione che oggi, senza dubbio, l’automobile è il mezzo scelto dagli italianiche in questo modo si sentono più sicuri.

Mobilità sostenibile nell'era Covid - VRM SPA
dati del 2° Osservatorio su mobilità e sicurezza di Continental

Grazie agli incentivi in molti stanno pensando ad acquistare un mezzo meno inquinante

Nell’ultimo periodo abbiamo assistito a una diffusa difficoltà economica, ma, in ambito automotive la presenza di incentivi sprona agli acquisti di mezzi con nuove tecnologiee con minore impatto ambientale. In questo senso il 64,5% dei cittadini si dichiara interessato a cambiare la propria auto:

  • il 78,7% vorrebbe autoveicoli sicuri ed ecologicamente puliti;
  • solo il 15,4% punta su monopattini elettrici, mono-ruota o biciclette;
  • più della metà degli italiani (53%) dichiara di prestare attenzione alle tematiche greencome prima dell’emergenza sanitaria;
  • i motociclisti(64,8%) e i giovani 67,6% (fascia di età 18-24) si rivelano i più sensibili a queste tematiche.

L’impegno del gruppo VRM SPA per una mobilità sostenibile su tutti i fronti

mobilità sostenibile - Florenzo Vanzetto - VRM SPA

“In questo periodo così particolare, gli italiani sentono ancora più l’ esigenza di una mobilità sostenibileche mira al minor impatto possibile sull’ambiente sia nelle fasi di produzione che nella fruizione stessa del prodotto finito, tanto che il 64,5% dei cittadini si dichiara interessato a cambiare la propria auto. Da tempo anche il gruppo VRM opera in quest’ottica, attuando scelte importanti come ad esempio lo studio e losviluppo di sospensioni elettroniche e software di analisi tracciato” commenta Florenzo Vanzetto, proprietario del gruppo VRM SPA.

Non ultimo da ricordare il riconoscimento della certificazione ISO 14001 appena ottenuta in merito alla produzione di componenti per la realizzazione di componenti VRM e per lo storico marchio Marzocchiper quanto riguarda tutti i processi di lavorazione meccanica, assemblaggio e collaudo.

This page is also available in: English